Blog

Il tuo cane ha paura dei botti, cosa fare? Ecco la guida definitiva.

13 Set 2016 | Cani e Gatti malattie e trattamenti | 1 commento

Tra le varie usanze di noi umani che i nostri amici pelosi devono sopportare c’è quella dei “botti” di Capodanno.
Il tuo cane ha paura dei botti? Ecco cosa fare .


Lo scoppio di razzi, petardi e compagnia bella terrorizza letteralmente molti dei nostri amici, siano essi cani, gatti, uccellini o conigli.
Cani e gatti possono fuggire con conseguenze, a volte, fatali.

Se i cani paurosi che vivono con noi provengono da un canile poi, bisogna prestare la massima attenzione: potrebbe essere stato abbandonato da un cacciatore (proprio perché pauroso al rumore del fucile) e rumori simili a spari potrebbero generare comportamenti imprevedibili.

Ecco alcuni consigli per evitare che il rumore dei botti spaventi troppo i nostri cani paurosi.
Cosa fare nel periodo precedente.

Attenzione, ed una precisazione: i botti non arrivano solo a capodanno, ma spesso sono presenti anche in feste patronali, sagre o manifestazioni simili, per cui non organizzarti solo per l’ultimo dell’anno!

Qualunque sia l’occasione, prima che inizi il periodo clou degli scoppi dovrai avere l’accortezza di:

  • Assicurarti che i tuoi animali siano facilmente identificabili (microchip, tatuaggio, medaglietta) in modo da poterli ritrovare nel caso in cui scappassero.
    In quelle situazioni diventano davvero incontrollabili per la paura!
  • Togli dall’ esterno le gabbie con uccelli, roditori e altri animali e ponile in un luogo dove i rumori arrivano in modo più attutito.
  • Nel caso in cui il tuo gatto o cane pauroso sia particolarmente sensibile ai rumori ed anche anziano o cardiopatico, rivolgiti al tuo veterinario per valutare se sia il caso di somministrargli qualche blando sedativo, o qualche rimedio erboristico.

Anche i Fiori di Bach possono essere degli ottimi rimedi, in questo caso puoi chiedere un consiglio alla nostra consulente Enrica Zacchi, attraverso i nostri contatti che trovi qui.
Lei consiglia di utilizzarli anche per i 4 mesi precedenti l’evento alla dose di 4 gocce, 4 volte al giorno (1 per dose), da somministrare direttamente in bocca oppure nell’acqua di abbeverata (anche agli uccellini in gabbia, come ai conigli, o anche ai cavalli (su uno zuccherino).
I Fiori che lei consiglia sono Star of Bethlem e Mimolus, da somministrare assieme a rimedi specifici, a seconda della personalità dell’animale. (Per una consulenza, qui i contatti)

cani paurosi botti

Il tuo comportamento durante i botti, se il cane ha paura.

  • Rimanere calmo tu per primo, per evitare di trasmettere ansia ai pet.
  • Non mostrarti troppo protettivo verso gli animali, non coccolarli a ogni rumore e non guardarli negli occhi: continua a fare quello che stai facendo, senza dare peso al rumore.
    Consentigli di starti vicino, ma non continuare a vezzeggiarlo.
    Coccolare esageratamente il cane o gatto se dimostra un comportamento di disagio, non fa che dargli conferma che si sta comportando nel modo giusto.
    Anche punirlo è sbagliato. La cosa migliore è rimanere neutri (so che è difficile ma è per il loro bene).
  • Prova a distrarli, fargli fare qualcosa di diverso, che non gli faccia pensare a quello che sta sentendo: giocare con la pallina, prendere il guinzaglio e fargli fare un giro per la casa, fargli fare degli esercizi come il seduto, o il terra, sempre con un bocconcino di premio.
  • Non lasciare i cani da soli in giardino, né in balcone: potrebbero farsi male, anche in maniera molto grave.
  • Non lasciare i cani legati al guinzaglio o alla catena (ma questo non lo devi fare mai!) dal momento che potrebbero strozzarsi nel tentativo di fuggire.
  • Non lasciare gli animali da soli; se proprio non puoi fare altrimenti, falli stare in una stanza interna o, per quanto possibile, lontana dai rumori, creando un’atmosfera con luci soffuse, magari con la tv accesa a volume basso (ti consiglio di far andare un dvd “tranquillo”, che non si sa mai cosa trasmettano in tv ed anzi a capodanno fanno certamente i botti) o anche della musica.
  • Se il tuo cane o gatto dovesse essere scappato, cercalo subito in zona: è probabile, infatti, che si sia nascosto in un posto poco distante da casa, ma sicuro. Magari portati dietro la ciotola con il suo cibo preferito ed un guinzaglio in modo che, trovandolo, potrai portarlo a casa, senza ulteriore rischio di fuga.

Altri metodi per diminuire la paura dei botti nel cane: le magliette contenitive

Esistono delle magliette elastiche, sono come dei cappottini ma di materiale più morbido ed aderente, che (a volte) può dare sollievo al cane che teme i rumori forti.
Ovviamente devono essere soggetti che tollerano bene questo tipo di contatto. Non tutti i cani infatti amano essere abbracciati e questo lo dovresti sapere tu che ci vivi insieme.
Queste magliette fanno sentire più protetto il cane, il contatto costante ed aderente al corpo li rasserena (non tutti ripeto).
Puoi provare a fargliele indossare qualche volta prima degli eventi per farli sentire a loro agio e poi valutare la risposta.
Esistono anche delle bende elastiche che funzionano abbastanza bene. Sono più versatili in quanto puoi valutare la risposta del bendaggio a seconda della zona che il cane apprezza maggiormente essere costretta.

Il massaggio come metodo di rilassamento per i cani e gatti paurosi

Il massaggio può essere un metodo molto efficace per rilassare i nostri animali.
Non fatto sotto forma di coccola, ma come metodo di rilassamento vero e proprio.
Con la punta delle dita puoi fare dei movimenti circolari leggeri e regolari a partire intorno alla mascella, vicino alla bocca e lungo le orecchie. Soprattutto se le ha lunghe, toccarle in modo abbastanza deciso, su tutta la lunghezza, rilassa molto il cane .

Il così detto metodo Ttouch molto utilizzato nella pratica equina è ottimo per cani e gatti.
A tal proposito ho trovato questo video (purtroppo è in Inglese, ma mostra bene il metodo)che ritengo possa esserti utile.

Lo puoi fare facendolo sedere con la schiena rivolta verso di te, oppure facendolo sdraiare.
Potrai anche cercare di rendere l’atmosfera più tranquilla con una musica di sottofondo e sempre cercando di essere in una stanza dove i rumori esterni si sentano il meno possibile.

Anche il gatto apprezza questo tipo di metodo, soprattutto il contatto sul fondo della schiena e dietro alle orecchie.
Con lui dovrai usare movimenti circolari lenti e rilassati.

Se sparano dei petardi e/o razzi mentre sei a passeggio con il cane

Tenere saldamente il guinzaglio e continuare normalmente la passeggiata, facendo finta di niente (se, comunque, noti che qualcuno si diverte a spaventare il cane, denuncialo per molestie verso gli animali; se si tratta di minori, contattata – o fai contattare – i genitori).
A proposito di guinzaglio, se sai che il tuo cane è timoroso, utilizzare una pettorina è certamente più sicuro. Sarà molto più complicato per lui sfilarsela.

Abituare il cane a non essere pauroso. Prevenire la paura dei botti nel cane.

Un metodo ancora più efficace per non avere cani paurosi e che si spaventano ai rumori forti come i fuochi d’artificio, è quello di insegnargli a non temerli fin da piccoli.
Può essere utile, per esempio, cercare video di fuochi d’artificio su YouTube e metterli più volte durante il giorno, a vario volume.
Un metodo ancora più efficace e sistematico, potrebbe essere quello di abituarlo a rumori molto forti mentre mangia.

Fin da piccolo durante il pasto (e quindi nel momento in cui sta vivendo una situazione particolarmente felice) fai un rumore forte: una porta che sbatte, una pentola che cade.
All’inizio lo farai molto lontano da lui, in un’altra stanza e controlla la reazione.
Se dimostra di spaventarsi, continua giorno dopo giorno alla stessa distanza, fino a che non ti accorgerai che non ha più reazione.

A quel punto avvicinati e ricomincia.
Arriverai quindi al punto che, l’animale mangia con te accanto che gli  vicino qualcosa e lui non si discosta.

All’assenza di reazione, lo loderai con la voce calma.

Arrivato a questo punto, potrai cominciare a distanziare il momento del pasto a quello del rumore.
Metti giù la ciotola, aspetti che abbia quasi finito e fai il rumore: lo lodi se non ha reazione, lo ignori se ne ha.
Come prima, solo quando non avrà più reazioni, sposterai il momento del rumore a quando avrà finito di mangiare, con intervalli di tempo sempre più lunghi.
Potrai (anzi sarebbe consigliato) cambiare anche i rumori, a volte metallico, a volte sordo e forte, insomma, sbizzarrisciti: anche i coperchi fanno la loro bella figura quando cascano!

Arriverai a poter fare qualunque rumore senza che il tuo amico abbia più reazioni di timore! Ed il gioco sarà fatto!!

Ovviamente questo gioco lo potrai fare anche se il tuo cane o gatto è già adulto, impiegherai solo un po’ più di tempo.
Allora: sei pronto per cominciare? Il prossimo capodanno è tra poco tempo!
E se hai bisogno di una consulenza, questi sono i miei riferimenti!

1 commento

  1. Bianca

    La mia ha 14 anni e ogni anno è terrorizzata. Solo che quest anno essendo più anziana come sente un petardo trema e scappa per trovare un posto si uro ma niente e un tremor continuio non so più che fare. Alzo latv faccio di tutto ma non trovo una soluzione. Che fare?

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *